La nuova vita di Gabriele Corsi: da Iena a conduttore tuttofare

Gabriele Corsi sta affrontando una nuova giovinezza professionale, una nuova vita che ha visto cambiare per lui molte cose. Da Iena è diventato conduttore tuttofare.

Ce lo ricordiamo soprattutto per il ruolo nel Trio Medusa, in realtà da quel momento a oggi sono cambiate davvero molte cose e il ragazzo è diventato uomo affrontando grandi successi.

Gabriele Corsi eccolo in tv
Gabriele Corsi, una nuova vita (ANSA) RadioHouse.it

Gabriele è nato a Roma il 29 luglio del 1971 figlio di una professoressa di matematica e di un ingegnere. Nel 1990 si diploma al liceo scientifico Cavour e si iscrive all’Accademia d’arte drammatica Silvio D’Amico grazie alla vittoria di un concorso. Proprio da giovanissimo fonda con due amici e colleghi il Trio Medusa che arriva fino a Le Iene. Nel frattempo prova anche la via della recitazione.

Lo vediamo debuttare come attore nel corto di Gabriele Muccino, Io e Giulia, del 1997 per poi recitare anche in altri film come Alex l’Ariete e con il Trio anche in Febbre da cavallo La Mandrakata. Con il suo gruppo è protagonista delle Iene dal 1999 al 2007 per poi tornare nel 2015. Intanto insieme i tre conducono anche altri programmi come La gaia scienza, Parla con me e il commento di Takeshi’s Castle, Quelli che il calcio, Zelig e Trio Medusa Late Show.

Gabriele Corsi, cambia tutto

Gabriele Corsi inizia a lavorare senza il Trio Medusa nel 2016 quando conduce Take me out – Esci con me, programma che va in onda su Real Time dal 2016 al 2018 e rappresenta un grandissimo successo. Da lì la rete punta molto su di lui tanto da dargli la conduzione di diversi programmi tra cui Primo Appuntamento e Piccoli Giganti. Sarà volto anche di Cartabianca, conduttore di Boss in incognito e commentatore della finale del 2021 dell’Eurovision Song Contest.

Gabriele Corsi in tv
Gabriele Corsi pronto per nuove avventure (ANSA) RadioHouse.it

Negli ultimi anni l’abbiamo visto anche spesso su Nove dove ha condotto show come Deal with it Stai al gioco, Il contadino cerca moglie e Don’t Forget the Lyrics con gli ultimi due che vanno avanti ancora oggi. È tornato a lavorare anche col Trio Medusa nel 2017 quando ha portato su Spike Wipeout Pronti a tutto e nel 2020 quando su Rai 1 ha condotto Amore in quarantena.

Gabriele è un uomo simpatico e spiritoso, ma anche molto competente che conosce benissimo i tempi della televisione e che negli anni ha ottenuto un successo dietro l’altro. Il pubblico lo ama e spera di vederlo ancora a lungo sullo schermo per intrattenere senza far mancare anche un po’ di riflessione.

Impostazioni privacy