Marmellate e confetture fatte in casa, fate attenzione: così rischiate la vita

La marmellata fatta in casa può essere pericolosa, non sottovalutare la situazione: ecco a cosa devi fare attenzione.

Chi ama alla follia la marmellata può provare a produrla in casa. Siamo nel periodo giusto per farlo, e quindi non dobbiamo perdere l’occasione. Per riuscirci è necessario seguire una procedura specifica, così da non commettere nessun tipo di errore. Ci potrebbe andare di mezzo pure la nostra salute, quindi è necessario fare attenzione. Qual è l’operazione corretta, e che cosa dobbiamo sapere al riguardo?

Le marmellate fatte in casa sono pericolose
Attento alle marmellate fatte in casa: sono pericolose – Radiohouse.it

La procedura che deve essere eseguita è molto specifica. Innanzitutto dobbiamo partire dai barattoli di marmellata. Per evitare di avere una indigestione bisogna eliminare i batteri dal recipiente di vetro. Per riuscirci dovremo igienizzarli con una certa cura, lavandoli ed asciugandoli anche più volte. Ci vorranno un paio di minuti prima che siano del tutto puliti i recipienti, ma è meglio non rischiare in questo caso.

Marmellata in casa, devi produrla senza rischiare: scopri in che modo puoi farlo

Se non sapete come sterilizzare i barattoli di marmellata, è sufficiente cercare qualche suggerimento. In alternativa si può pensare di utilizzare il metodo “delle nonne”. Infatti basterà mettere i barattoli, le guarnizioni e i tappi dentro una pentola. Poi andrà riempita con dell’acqua fredda e fatta riscaldare per 30 minuti. Andrà bollita come se doveste cucinare qualcosa in poche parole.

Le marmellate fatte in casa sono pericolose
La marmellata fatta in casa è pericolosa? – Radiohouse.it

Anche la sterilizzazione in un microonde può essere interessante. Però potrete inserire soltanto i barattoli e non i tappi. Quindi mettete i vasetti con 2 cm di acqua all’interno del microonde e riscaldateli alla massima potenza per 2 minuti. Neanche la lavastoviglie deve essere scartata in questo caso.

Sarà sufficiente mettere tutto dentro ed avviare il programma di lavaggio a temperatura alta (soltanto per pochi minuti). Al termine del risciacquo potrete utilizzare l’aceto per lavarli ancora una volta. Infine c’è la soluzione del forno, che prevede di inserire i barattoli all’interno e riscaldarli per 5 minuti a 100°. Fateli raffreddare e nel frattempo replicate la procedura con i tappi. Igienizzando i barattoli potrete produrre la vostra marmellata senza problemi.

Impostazioni privacy