Lutto nel mondo di Hollywood, morto a soli 48 anni: aveva vinto un Oscar, si teme il suicidio

Hollywood è stata profondamente scossa da una morte improvvisa, quella di un giovane attore vincitore di un Oscar.

La mecca del cinema piange uno dei suoi attori migliori, così talentuoso da vincere persino un Oscar. Aveva solo 48 anni e ancora tutta una vita e una carriera davanti a sé, a Hollywood. Si teme inoltre che si tratta di un caso di suicidio. Ma chi è l’attore deceduto? Ecco tutti i dettagli della vicenda.

Hollywood, ecco chi è morto
Hollywood, interprete da Oscar perde la vita-Foto: Ansa-(Radiohouse.it)

Dopo la morte del compianto Matthew Perry, star di Friends, Hollywood subisce un nuovo duro colpo nei suoi ranghi. Ecco quale attore se n’è andato per sempre.

Hollywood: tragedia nel mondo del cinema

Nel corso della cerimonia degli Oscar 2020 Parasite, una pellicola di Bong Joon-ho, regista coreano, ha vinto 4 Oscar: miglior film, regista, miglior sceneggiatura originale, miglior fotografia.

Lee sun-kyun, interprete di questa pellicola, era salito sul palco raggiante come tutti gli altri membri del cast per celebrare il trionfo. Purtrpoppo da allora la situazione è cambiata molto e l’attore si è ritrovato al centro di uno scandalo nel suo Paese, la Corea del Sud.

Hollywood, attore di Parasite fa gesto estremo
Hollywood, ecco chi si è suicidato-Foto: Ansa-(Radiohouse.it)

Pochi mesi fa su di lui è stata avviata un’indagine per uso illegale di cannabis e altre droghe psicotrope. In Corea del Sud questo è un reato grave che prevede da sei mesi a 14 anni in prigione per chi spaccia o è un recidivo. Lee sun-kyun era già stato interrogato tre volte dalla polizia, l’ultima nel fine settimana per 19 ore. Le autorità sospettavano che avesse onsumato marijuana e altre droghe a casa di una hostess che lavorava nel quartiere Gangnam di Seoul.

In sua difesa l’attore aveva sostenuto di essere stato indotto ad assumere la droga con l’inganno per poi essere ricattato. Aveva persino chiesto di fare un test della verità. Verso fine ottobre si era scusato pubblicamente per aver deluso molte persone. Aveva chiesto scusa, in modo particolare, alla famiglia che stava soffrendo. Pare inoltre che a seguito della vicenda avesse perso opportunità di lavoro come contratti pubblicitari e apparizioni televisive.

Stando all’agenzia Yonhap, sua moglie ha detto alla polizia di aver trovato un foglio con un ultimo messaggio. Mercoledì 27 dicembre l’interprete è stato ritrovato morto in un veicolo parcheggiato nel quartiere Seongbuk, nella zona a nord della capitale. Prima della fama era comparso in diverse pellicole e serie tv. Nel 2021 è stato protagonista delle serie Dr. Brain, trasmessa su Apple tv. Il suo ultimo film invece è stato Sleep che è stato presentato fuori concorso al Festival di Cannes. Tutta Hollywood ora è affranta e si stringe intorno ai suoi cari.

Impostazioni privacy