“Tutto è un miracolo”: Simone Cristicchi, le parole toccanti stregano il pubblico

Simone Cristicchi e la sua musica densa di spiritualità: le sue parole sul miracolo in ogni cosa toccano il cuore.

È un artista che nel corso del tempo ha subito una grande trasformazione ed è diventato sempre più introspettivo e spirituale: Simone Cristicchi conquista il suo pubblico con concetti importanti. La sua carriera era iniziata se non in modo frivolo, certamente più scanzonato. Con i suoi tanti capelli ricci e il suo stile musicale narrativo e semplice, ha sempre voluto raccontare storie.

simone cristicchi e la vita come miracolo
Il senso d’infinto di Simone Cristicchi – facebook@simonecristicchi – radiohouse.it

Prima però lo faceva con uno sguardo più freddo e distaccato verso la realtà. Ne coglieva gli aspetti con toni anche un po’ sarcastici, un’ironia certamente accattivante, ma più ferma alla superficie. Poi nella sua vita qualcosa si è trasformato. Ha iniziato a frequentare conventi e monasteri e la sua crescita nella fede ha prodotto in lui un cambiamento che si evidenzia ovviamente anche nella sua musica.

Dall’eremo Monte Giove a Fano alla Fraternità di Romena, i luoghi che hanno avuto tanta parte nella sua formazione spirituale, Cristicchi ha attinto tanto e lo ha trasportato nei testi delle sue canzoni. Una visione della vita incentrata sull’infinito e non più solo sull’immanente. Tutta un’altra prospettiva che ha portato l’artista a trovare il senso della vita e ad osservare ogni cosa con un altro sguardo.

Vedere il miracolo in ogni cosa: la svolta di Simone Cristicchi che arriva al cuore del pubblico

Nel 2019 Simone Cristicchi ha partecipato al Festival di Sanremo con la canzona Abbi cura di te. Musica e testo molto poetici che vanno a scavare e non si fermano in superficie. Il risultato è stato quello di toccare le corde del cuore del suo pubblico, che ha apprezzato notevolmente ciò che lui, cantautore poliedrico, voleva trasmettere.

simone cristicchi svolta
Vedere in ogni cosa un miracolo, la prospettiva di Simone Cristicchi (Foto Ansa) radiohouse.it

Ideata come una preghiera di Dio all’uomo, Cristicchi ha affermato in più occasioni di essersi ispirato alle parole di una suora di clausura, che lui considera tra le persone più felici che abbia mai conosciuto. Non per una fuga dal mondo, ma per una ricerca che ha raggiunto il suo compimento e che trova espressione piena: quella del senso di tutto, della vita.

La ricerca del senso attanaglia l’uomo di tutti i tempi. Ma come sostiene Cristicchi nella sua canzone : “Non cercare un senso a tutto. Perché tutto ha senso, anche in un chicco di grano si nasconde l’universo. Perchè la natura è un libro di parole misteriose, dove niente è più grande delle piccole cose“.

E ancora prosegue identificando ciò che accomuna tutti: “La vita è l’unico miracolo a cui non puoi non credere, perché tutto è un miracolo, tutto quello che vedi“. Ha messo in musica profondi concetti che hanno interrogato la filosofia e la teologia di tutti i tempi. Tutto nasce dalla constatazione della realtà fatta con occhi liberi e scevri da orpelli. Si potrebbe dire di guardare la realtà con gli occhi di un bambino e osservare, capire, con la ragione della mente unita al cuore, che in tutto ciò che è sotto il nostro sguardo c’è una trascendenza che non può essere ignorata, se davvero si vuol guardare la realtà.

Impostazioni privacy