Mai buttare sciarpe e cappelli infeltriti dopo il lavaggio: il ‘trucco’ delle lavanderie per averli sempre morbidi e profumati

Capita spesso che dopo il lavaggio sciarpe e cappelli si rovinino: ecco svelato il trucco delle lavanderie per farli ritornare come nuovi 

L’inverno è la stagione degli abbracci caldi e delle giornate fresche, e cosa potrebbe essere più confortevole di una morbida sciarpa o di un cappello ben aderente? Tuttavia, spesso dopo un lavaggio accade di infeltrirli e si è costretti a buttarli.

come rendere morbidi sciarpe e cappelli
Sciarpe e cappelli infeltriti possono tornare morbidi? – Radiohouse.it

Fortunatamente, la soluzione non è così difficile e si trova spesso già nei nostri armadi o dispense. Ovviamente le sciarpe e i cappelli, essendo realizzati con materiali delicati come la lana, richiedono una cura particolare per mantenere la loro morbidezza e resistenza nel tempo.  Capi di questo genere, infatti, andrebbero lavati a mano o al massimo ad una temperatura non superiore ai 30° o 40°, usando un detersivo delicato.

Dunque, l’importante è che non siano immersi in acqua calda e subito dopo il lavaggio è necessario fare attenzione che lo stendino su cui vengono appoggiati non sia a contatto con fonti di calore. In lavatrice, invece, il modo migliore per lavare questi indumenti è a secco.

Il trucco per ridare morbidezza a sciarpe e cappelli

Il bicarbonato di sodio è, ancora una volta, l’eroe inaspettato di molti disastri domestici. Per ripristinare la morbidezza di sciarpe e cappelli infeltriti, basta aggiungere due cucchiai di bicarbonato di sodio a una ciotola d’acqua fredda.

rimedi naturali per sciarpe e cappelli infeltriti
Esistono metodi naturali per rendere morbidi i capi infeltriti – Radiohouse.it

Se il bicarbonato di sodio non è a portata di mano, si può ricorrere ad altri rimedi altrettanto efficaci. L’aceto, con il suo potere sgrassante e ammorbidente, può essere utilizzato versandone un bicchiere nell’acqua di ammollo. Il sale, con la sua azione disincrostante, può essere un valido alleato aggiungendone due cucchiai all’acqua. Un’alternativa interessante è anche l‘acido citrico, da sciogliere in una brocca d’acqua (circa 150 grammi) prima di immergere gli accessori.

Seguendo lo stesso processo di ammollo, questi rimedi naturali possono restituire la vita alle proprie sciarpe e ai propri cappelli. In conclusione, se ci si ritrova di fronte a sciarpe e cappelli infeltriti, prima di buttarli, il consiglio è quello di provare questi rimedi naturali. Il bicarbonato di sodio, l’aceto, il sale e l’acido citrico sono degli alleati segreti per ridare morbidezza e lucentezza ai propri accessori invernali. Con un approccio più consapevole e sostenibile, si potrà godere a lungo del calore e dello stile offerti da questi capi di abbigliamento.

Impostazioni privacy