Buoni propositi per il nuovo anno: se vuoi metterli in pratica basta seguire questa tecnica. Non te lo ha mai detto nessuno

Con l’inizio del nuovo anno tutti abbiamo dei buoni propositi, ma come metterli in pratica? Tutte le regole d’oro degli psicologi

Il motivo che ci spinge a fare buoni propositi per l’anno nuovo è che, nella maggior parte dei casi, siamo insoddisfatti di alcuni aspetti della nostra vita e desideriamo in qualche modo migliorarla e migliorarci per essere più soddisfatti o più felici.

tecnica mantenere buoni propositi anno nuovo
Fai buoni propositi (e mantienili) – radiohouse.it

Ovviamente, quando stiliamo i nostri buoni propositi siamo in vacanza, siamo ottimisti e pieni di energie. Per questo motivo tendiamo a puntare verso obiettivi molto ambiziosi, che spesso però risultano al di fuori della nostra portata. Quasi sempre questo si traduce in un fallimento dei nostri buoni propositi. 

A volte, non fingiamo nemmeno di cominciare a mantenerli, altre volte li rispettiamo per qualche tempo e poi finiscono nel dimenticatoio. Come si fa a mantenere i buoni propositi? Secondo gli psicologi c’è una tecnica perfetta.

La tecnica perfetta per mantenere i buoni propositi dell’anno nuovo

La prima cosa da fare quando stiliamo i buoni propositi per l’anno nuovo è focalizzarci sui nostri desideri più che sul “dovere” di cambiare qualcosa. Molto meglio pensare, ad esempio, che “vogliamo” dimagrire, piuttosto che sentirci costretti a farlo.

tecnica mantenere buoni propositi anno nuovo
Le liste sono fondamentali per mantenere i buoni propositi – radiohouse.it

Oltre a questo è necessario stabilire obiettivi concreti e misurabili e non vaghi e indistinti. La cosa migliore è stabilire per esempio di dedicare 30 minuti al giorno alla lettura oppure praticare 10 minuti di meditazione, riordinare casa per un’ora eccetera. In questo modo sarà molto semplice riuscire a portare a termina una task e sentirci fieri di aver terminato quello che volevamo fare.

Essere realistici è, infine, assolutamente fondamentale per riuscire a mantenere i buoni propositi nel tempo: se non abbiamo mai mosso un muscolo e d’improvviso decidiamo di fare due ore al giorno di palestra il nostro fisico e la nostra psiche non reggeranno. Molto meglio concentrarsi su obiettivi che possiamo mantenere su lungo periodo.

Infine, bisogna armarsi di molta pazienza perché per acquisire nuove abitudini ci vuole molto tempo. Per alcuni impieghiamo 21 giorni a introdurre nuove abitudini nella nostra vita. Per altri c’è bisogno del triplo del tempo. Quale che sia la verità, l’importante è capire che non si cambia dall’oggi al domani e che bisogna portare avanti dei piccoli sforzi ogni giorno, con grande costanza. Per mantenere alto anche l’umore, ci si può affidare agli amici più vicini, che potrebbero assumersi il compito di incoraggiarci e di non farci vacillare nei nostri intenti. Dei veri e propri mental coach!

Impostazioni privacy