Jerry Calà era in realtà un vero e proprio genio a scuola: ecco cosa voleva fare

Simbolo del cinema cult anni Ottanta, Jerry Calà desiderava una carriera fuori dal mondo dello spettacolo. Ecco cosa voleva fare l’attore

Jerry Calà, nome d’arte di Calogero Calà, è uno degli attori simbolo del cinema comico anni Ottanta, amato ancora oggi per i suoi personaggi iconici. L’attore fonda da giovane il gruppo comico I Gatti del Vicolo Miracoli, il quale prende il nome dalla via omonima di Verona. La formazione esordisce esibendosi al Derby Club di Milano e nel 1972 appare in televisione ne Il buono e il cattivo, varietà presentato da Renato Pozzetto e Cochi Ponzoni.

Jerry Calà e la passione nascosta
(Foto ANSA) Jerry Calà: la passione per la scuola – radiohouse.it

Il grande successo arriva nel 1977, anno in cui Jerry Calà e i Gatti sono tra i comici protagonisti di Non stop, il celebre show condotto da Enzo Trapani caratterizzato dal susseguirsi di sketch comici e varietà. L’anno seguente i Gatti esordiscono a Telemilano per presentare Fritto misto, varietà in quattro puntate, mentre nel 1979 pubblicano Capito?!, il singolo diventato il simbolo e la sigla di Domenica In presentata da Corrado Mantoni.

Il gruppo comico ottiene una visibilità crescente approdando anche al cinema con la commedia Arrivano i gatti del 1980diretta da Carlo Vanzina. Il figlio del regista Steno dirige anche Una vacanza bestiale, in cui partecipano Teo Teocoli e Diego Abatantuono. Nel 1981 Jerry Calà abbandona definitivamente i Gatti del Vicolo Miracoli per abbracciare una carriera da attore solista. Nel 1983 è il protagonista di Vacanze di Natale, commedia diretta da Carlo Vanzina la quale inaugura la stagione dei cinepanettoni in Italia.

Jerry Calà: la passione per lo studio e la scuola

Trasferitosi a soli due anni a Milano con il resto della famiglia, l’attore frequenta le scuole elementari nel capoluogo lombardo, prima di cambiare nuovamente città e di stabilirsi definitivamente a Verona. Nella città scaligera Jerry Calà frequenta le scuole medie, per poi iscriversi al liceo “Scipione Maffei” conseguendo il diploma di maturità classica.

Jerry Calà cosa voleva fare da grande
(Foto ANSA) Jerry Calà era un genio a scuola – radiohouse.it

Nonostante il talento innato per la comicità, Jerry Calà ha più volte dichiarato di avere nutrito una forte passione per lo studio e la scuola. L’attore vantava voti molti alti a scuola, tra cui un 8 in greco e in molte altre materie di studio. “Dovevo fare il professore, al classico ero fortissimo in greco e latino: doppio 8 in pagella, mi sono iscritto a Lettere antiche all’università di Bologna. Ma è la vita che decide per noi”, questo il ricordo di Calà in riferimento ai suoi anni scolastici in un’intervista a Il Quotidiano Nazionale.

Impostazioni privacy